Smart. Il coraggio di non accontentare tutti

Scritto da Francesco Bianco
la smart prima serie, vista da tre angolazioni diverse

Smart è probabilmente la più celebre e iconica tra le micro-car. Nasce da un’idea di Nicolas Hayek, CEO di Swatch. Per realizzare il progetto Hayek crea una joint venture con Daimler-Benz e così la piccola smart debutta sul mercato nel 1998. Dopo più di venti anni la smart continua ad essere prodotta e venduta ed è ancora oggi la micro-car per eccellenza. Negli anni si è evoluta senza mai tradire il suo DNA iniziale, anzi, lo ha ribadito, consolidando nel tempo un brand fortissimo.

L’idea anima il prodotto

Smart nasce dalla volontà di creare l’automobile ideale per la città. Non un’auto più grande e potente delle altre, ma più piccola, più agile nel traffico, più facile da parcheggiare e con un basso impatto ambientale. Versatile, alla moda, al passo con i tempi e le tecnologie più avanzate, proprio come le persone che vivono e si trovano a proprio agio nelle grandi città. L’idea definisce l’identità del prodotto: chiarisce cosa rende smart unica e diversa rispetto alle altre macchine che circolano in città.

Il design realizza l’idea

Il design definisce la forma e le caratteristiche del prodotto in modo che l’idea prenda vita nella realtà. E così la smart ha due soli posti a sedere e un bagagliaio piccolo: è talmente corta che può essere parcheggiata in un normale posteggio anche di traverso.

smart fortwo side view

È costituita da un unico volume da cui sporgono le ruote: comunica subito l’idea di compattezza.

Il profilo è ricalcato da una parte di telaio verniciata con un colore diverso rispetto al resto della carrozzeria: si tratta del Tridion, la cellula di sicurezza che avvolge e protegge i passeggeri. Il design ha reso il Tridion elemento distintivo, evidente al primo sguardo. Così rassicura i passeggeri contrastando la sensazione di vulnerabilità che si può provare a bordo di un’auto così piccola.

Alla praticità si aggiunge moda e spigliatezza. La presenza della versione cabrio risulta perfetta per rafforzare il brand.

smart fortwo cabrio

Una macchina inconfondibile

La smart è inconfondibile. Quando nel ’98 si cominciarono a vedere le prime smart, mio nonno mi veniva a prendere a scuola e ci piaceva commentare le nuove auto. La smart ci faceva storcere il naso: era completamente diversa dalle altre macchine e allo stesso prezzo si poteva facilmente comprare una macchina più grande! Come osava? Era decisamente irriverente. Si faceva notare subito e fin dal primo sguardo comunicava esattamente tutto lo spirito del brand. È talmente unica nel suo genere che nel 2016 una smart a New York suscita ancora stupore e meraviglia. Anche gli interni erano inconfondibili e coloratissimi. Quando è una smart non ci sono dubbi. È un risultato raro e prezioso per un brand nel mercato dell’auto, dove spesso i nuovi modelli si somigliano e non spiccano per personalità.

smart fortwo

Il coraggio di non accontentare tutti

Fare in modo che il design rispecchi e comunichi perfettamente l’idea del brand richiede consapevolezza, fermezza e coraggio durante la progettazione del prodotto. Bisogna stare concentrati sull’idea che rende forte il brand e non cedere alla tentazione di accontentare tutti.

Pensa come sarebbe andata a finire se smart non avesse avuto un’idea di brand così chiara e il design non avesse saputo tradurla fedelmente nel prodotto: aggiungere due posti a sedere e fare un portabagagli più ampio sarebbero sembrate scelte perfettamente ragionevoli. Chi, vivendo in città, non ha mai viaggiato in auto con più di due sole persone a bordo? Chi non si è mai trovato con la macchina piena di valigie? Chi vorrebbe mai comprare mezza macchina al prezzo di una?

Ragionando così sarebbe nata una berlina simile a tante altre, come la smart forfour, versione a 4 posti della smart. La forfour, come anche la smart roadster, sono modelli che non contribuiscono a rafforzare l’idea del brand. La produzione della roadster è stata interrotta nel 2005. La smart forfour è stata lanciata nel 2004 e già nel 2006 la produzione veniva interrotta per poi essere rilanciata nel 2014. L’unico modello di smart che è il cardine del brand, mai andato fuori produzione, è la smart fortwo. Non a caso è il modello di smart che tutti conoscono semplicemente come “la smart” senza bisogno di precisazioni. L’unica vera smart nella nostra testa.

Tenere saldo il volante

smart elettriche Car2go

Se forfour è un’evoluzione del prodotto che indebolisce il brand, ci sono altre evoluzioni di smart che invece lo hanno rafforzato nel tempo. Ad esempio il servizio di carsharing Car2go e la smart a propulsione elettrica si inseriscono perfettamente nella visione di un brand concentrato sul tema della mobilità intelligente, sostenibile e tecnologicamente avanzata, nelle città.

Il prodotto fa crescere il brand quando l’idea del brand è forte e chiara e il design, fin dalle prime fasi della progettazione, si impegna a definire forma e caratteristiche del prodotto per comunicare l’idea del brand e trasformarla in realtà.

Vuoi ricevere una mail quando viene pubblicato un nuovo articolo?

Clicca il pulsante e compila il modulo.